Crea sito

Antiossidante e antiaging, tutte le virtù del mirtillo

Mirtillo-rosso-dalla-tradizione-pellerossa_su_vertical_dyn-224x300Rossi blu o neri, i mirtilli sono diventati uno spuntino diffuso fra gli americani, a ragion veduta. Queste piccole e gustose bacche contengono fibra, vitamina C e tutta una serie di sostanze benefiche per la salute. Per una volta non importiamo junk food dagli USA, ma un ottimo consiglio che desideriamo condividere con i nostri lettori. Una tazza di mirtillo contiene 80 calorie, è un’eccellente fonte di manganese, che riveste un ruolo importante nello sviluppo delle ossa e nella conversione di proteine, carboidrati e grassi, in energia. Sulle virtù antiossidanti del mirtillo e la sua classificazione nella tabella Orac (acronimo per Oxygen Radicals)

Absorbance Capacity, capacità di assorbimento dei radicali dell’ossigeno), “L’importanza degli antiossidanti nell’alimentazione”. Il mirtillo è una vera bomba antiossidante, con i suoi 2.400 Orac per 100 grammi.

”Pianta appartenente al genere Vaccinium, diffusa nei boschi montani dell’emisfero boreale. Le bacche della specie V. mirtyllus (m. nero), contenente catechine (20%), antocianosidi e flavonoidi, svolgono attività antiossidante, venotonica, antidiarroica (frutto secco), protettiva della retina. Le foglie della specie V. vitis-idaea (m. rosso), contenti il glicoside arbutina, sono utilizzate come antisettico delle vie urinari” (definizione Treccani, n.d.r.).