Crea sito

Come abbinare scarpe e calze

La moda è qualcosa di imprevedibile, tende a cambiare continuamente e improvvisamente e spesso si riscontra difficoltà a stare al passo. Ciò che vogliamo spiegare in questa guida è come abbinare calze e scarpe, cosa che spesso crea problemi alle donne, le quali non sanno cosa scegliere. Vediamo qualche regola da seguire a prescindere dalla moda del momento
Per prima cosa, per non sbagliare ad abbinare calze e scarpe, dobbiamo tenere in considerazione alcuni fattori che ci aiuteranno nella nostra scelta. Primo fra tutti, il fattore stagionale: inutile dirlo, ogni stagione ha il suo abbigliamento e di conseguenza la sua calza. In autunno le calze più indicate sono quelle a metà polpaccio e le parigine, quest’ultime particolarmente sono perfette se abbinate con una gonna corta stile scozzese. In inverno, per tenerci caldo soprattutto, prediligiamo le calze di cachemire e di lana. 

In primavera ci si può sbizzarrire con vari tipi di calze, dai collant leggeri color carne alle calze a rete, ai calzini che arrivano alla caviglia o anche le parigine più leggere. In estate, inutile dirlo, le calze sono scomode da indossare, sebbene una vecchia regola suggerisce che una signora deve sempre avere le calze se indossa un vestito o una gonna.. Ma noi non vogliamo morire di caldo!  
 Una regola fondamentale riguarda la differenza tra colori freddi e colori caldi: in linea di massima, se il tuo outfit è composto da tonalità calde (i toni del marrone, del rosso, del viola, dell’arancione etc.) è consigliabile scegliere di conseguenza calze della suddetta categoria; se invece siamo vestite con colori freddi, anche in questo caso la scelta delle calze dovrà ricadere su colori della stessa categoria (i toni del grigio, del blu scuro, lilla, celeste etc.). L’unica eccezione che conferma la regola è il blu navy e il grigio scuro, perfetti da abbinare con i colori caldi del bordeaux, vinaccia e mattone.
Passiamo ora al fattore più importante di tutti: la scarpa.  Il tipo di calza deve adattarsi perfettamente al modello di scarpa che andremo ad indossare.   Come regola aurea, possiamo dire che “ a una scarpa grossa va abbinata una calza grossa, più la scarpa è elegante, più sottile dovrà essere la calza”.  Detto ciò, passiamo all’analisi dei colori: – scarpe bicolori con tacco a contrasto: in questo caso bisogna basarsi sul colore della scarpa, in quanto il colore del tacco funge da contrasto per spezzare; – scarpe glitterate: è indicata una calza chiara per risaltarne il colore; – scarpe dal rosso al viola: in questo caso possiamo spaziare, infatti vanno bene sia colori prettamente autunnali sui toni del marrone che quelli più chiari, come il beige; – scarpe blu e verdi: perfetti il grigio, il nero, il beige e il bianco; – scarpe bianche e beige: puoi scegliere di abbinarle tono su tono, oppure buttarti sui colori scuri del rosso, per arrivare al blu o al verde muschio.  Per concludere, ricorda sempre di cercare di creare un’armonia generale tra abiti, scarpe e calze, la quale spesso va a gusto personale.  Quindi osa, usa la fantasia e ogni tanto vestiti come l’ispirazione del momento ti suggerisce!.
Infine, sulla cresta dell’onda dell’estate 2014 non va dimenticata anche la gonna con balza finale, che copre il ginocchio, come quella in seta blu elettrico, sempre di Lanvin. In questo caso da sperimentare gli abbinamenti cromatici proposti dalla Maison francese: bianco, argento e viola. Bella anche l’idea dei sandali nudi, a tacco alto.