Crea sito

Rimedi contro il sudore

sudore.jpgCosa c’è di più fastidioso del sudore? È un inconfondibile strumento per mostrare quanto siamo accaldati, quanto siamo ansiosi, impauriti, emozionati , innamorati e addirittura è un richiamo per le zanzare!! Un viso disteso e rilassato nasconde l’ansia del primo appuntamento o di un incontro di lavoro importante, ma tutto è vanificato se all’atto del dare la mano un mare caldo ci investe.

È consuetudine comune pensare che il sudore sia la causa principale del cattivo odore. Il sudore, infatti, è inodore; una volta raggiunta la superficie corporea la presenza di una vasta flora microbica, la temperatura e l’umidità elevata di certe zone (ascelle, inguine, piedi) favoriscono la produzione di sostanze maleodoranti da parte dei batteri presenti sul nostro corpo. E’, dunque, il metabolismo microbico che porta alla formazione delle sostanze volatili maleodoranti!

 

Il sudore è prodotto dalle ghiandole sudoripare, che sono distribuite uniformemente lungo tutta la superficie corporea. Basti pensare che ciascun piede posside 250.000 ghiandole sudoripare che sono in grado di produrre fine a 250 Cl di umidità al giorno!

Il sudore è composto da un complesso di elementi quali l’anidride carbonica, l’ammoniaca, l’acido latticosaliacquaproteine e sette tipi di acidi carbossilici. Il sudore ha la medesima composizione sia nella donna che nell’uomo, ma con l’avanzare dell’età e in funzione degli stili di vita (alimentazione, fumo, ecc) può cambiare la sue caratteristiche. Ci sono persone affette da iperidrosi, cioè da un’eccessiva quantità di sudore, e sono maggiormente soggette a contrarre infezioni e micosi. Infatti il sudore è la prima forma difesa che l’organismo mette in atto contro gli agenti patogeni. Attraverso il sudore sono eliminate le sostanze tossiche e impurità prodotte dal nostro organismo, è mantenuta costante la temperatura del corpo affinché gli organi vitali possano funzionare correttamente. Il sudore è, quindi, una reazione naturale che deve essere controllata, ma non eliminata.

Come possiamo combattere il sudore? Numerosi sono i rimedi naturali che possiamo mettere in campo per ridurre la produzione di sudore:

  • Evitare di mangiare cibi troppo piccantipiatti molto conditi o troppo elaborati. Questi alimenti producono più calore di altri e fanno alzare la temperatura interna del corpo che, per difendersi, aumenta la sudorazione.
  • Limitare il più possibile l’assunzione di bevande alcoliche, che aumentano la temperatura corporea.
  • Usare sempre saponi neutri, per evitare di alterare eccessivamente la flora batterica presente sulla cute.
  • Asciugarsi con molta cura, al fine di evitare la permanenza di zone troppo umide dove la proliferazione batterica è favorita e di conseguenza anche il cattivo odore.
  • Usare un deodorante, preferibilmente non alcoolico, e depilarsi.

Un problema molto ricorrente è un’aumentata sudorazione dei piedi. Si tratta di un problema molto diffuso, con risvolti nella socialità delle persone che ne soffrono. Ecco come poter attenuare i disagi di questa condizione:

  • Mettere a bagno i piedi tutti i giorni in una bacinella con una soluzione di acqua e aceto di mele (poco meno di mezza tazza di aceto in un litro d’acqua) o immergere i piedi nel tè, poiché l’acido tannico presente nel tè può eliminare i cattivi odori.
  • Mettere del bicarbonato nelle scarpe per assorbire il sudore e i cattivi odori.
  • Utilizzare scarpe fatte con materiali naturali (cuoio, pelle, cotone, lino etc etc) perché permettono al piede di respirare molto più che a contatto con materiali sintetici.